Servizi di aggiornamento e formazione professionale

Informazione Quotidiana

Imposte e tasse

Accertamenti fiscali originati da annualità lontane nel tempo

  • La recente sentenza a Sezioni Unite della Cassazione n. 8500/2021 stabilisce un potere di accertamento, da parte dell'Agenzia delle Entrate, su fattispecie la cui origine può essere lontana nel tempo, imponendo alcune riflessioni in termini di conservazione della documentazione e, più in generale, di dimostrazione degli aspetti sostanziali dell'operazione.
  • Ci si riferisce, in particolare, all'avviamento che può scaturire da operazioni straordinarie, laddove al di là della deduzione relativa alla singola annualità i verificatori possono contestare l'inerenza di una determinata operazione e la sua antieconomicità.
  • In questi casi è fondamentale, quindi, che le operazioni siano ben supportate, in modo tale da poterne dimostrare anche a distanza di tempo la validità. Un esempio riguarda l'individuazione dell'avviamento nei casi di cessione o conferimento di aziende o di rami d'azienda. In questi casi, infatti, gli elementi di fiscalità riguardano da un lato l'imposizione indiretta, poiché l'avviamento è assoggettato a imposta di registro (3%), ma anche l'imposizione diretta per ciò che concerne da un lato la plusvalenza che si determina sul soggetto cedente e dall'altro la deduzione dell'avviamento in capo al cessionario. Stesse considerazioni valgono in caso di conferimento, laddove il conferitario deciderà di dare riconoscimento ai maggiori valori che scaturiscono dall'operazione.

02/05/2021
Accertamento
|
Conservazione
Per approfondire tutte le notizie di questo servizio:
Fondazione Senza Frontiere - OnlusDona il tuo 5x1000 a Fondazione Senza Frontiere - Onlus