Il commento e la critica delle più importanti notizie del momento

 

A largo spettro la responsabilità degli enti non riconosciuti

08/08/2019

  • La Cassazione (sentenza n. 19985/2019) esamina il tema della responsabilità personale del legale rappresentante di un ente non commerciale a fronte di pretese di natura fiscale. Secondo il ricorrente, per la configurazione della responsabilità solidale prevista dall’art. 38 C.C. non sarebbe elemento sufficiente la titolarità della rappresentanza dell’ente quando ci si trovasse in assenza di prove inerenti lo svolgimento dell’attività negoziale in nome e per conte dell’ente da parte della persona fisica. Pur riconoscendo la necessità insita nelle previsioni codicistiche che il soggetto svolga una attività negoziale, la Corte conferma la natura di garanzia (assimilabile ad una fideiussione) di cui sarebbe investita la responsabilità gravante sull’amministratore, derivante dall’assenza di una forma di pubblicità legale del patrimonio dell’ente nella normativa attuale (non è ancora in funzione il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore).
  • La conseguenza diretta sarebbe rappresentata dall’onere della prova posto a carico del soggetto che invoca la responsabilità (nel caso specifico l’Agenzia delle Entrate). Tuttavia, in ottica generale, secondo i giudici non sarebbe possibile “trarre il convincimento che il rappresentante legale di una associazione non riconosciuta possa andare esente ai fini fiscali, da responsabilità solidale con l’associazione semplicemente adducendo la mancata ingerenza nella concreta gestione dell’ente”. In linea con il precedente dettato dalla sentenza n. 2681/2018, quindi, la liberazione da responsabilità fiscali solo a patto di adempimento degli obblighi tributari (sia dichiarativi che relativi all’assolvimento delle imposte) senza ingerenza nella gestione dell’associazione, non sorgendo in altre parole i debiti tributari su base negoziale.
  • Ne deriva sostanzialmente la piena responsabilità solidale del rappresentante legale di un ente senza personalità giuridica.