Diritto del lavoro e legislazione sociale

11 Giugno 2024

CCNL Turismo e pubblici esercizi: novità da giugno 2024

Il 5.06.2024 è stato siglato l’accordo di rinnovo del Ccnl per i dipendenti dei settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo. Si riepilogano le principali novità, alcune da applicare dal periodo di paga giugno 2024.

Lo scorso 5.06.2024, FIPE-Confcommercio, Legacoop Produzioni e Servizi, Confcooperative Lavoro e Servizi, Agci-Servizi e le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno siglato l’accordo di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti dei settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo. Il contratto riguarda circa 300.000 imprese e oltre un milione di lavoratori e integra il precedente siglato in data 8.02.2018.

Tra le principali novità si prevede l’aumento delle retribuzioni, il rafforzamento dell’assistenza sanitaria integrativa, disposizioni di contrasto alle violenze e alle molestie sui luoghi di lavoro e l’integrazione dei periodi di congedo parentale nel calcolo delle mensilità aggiuntive.

Con maggior dettaglio, l’accordo prevede l’aumento in busta paga, al 4° livello, di 200 euro a regime (da riparametrare sui vari livelli). La prima tranche di aumento salariale di 50 euro deve essere corrisposta già con la retribuzione del mese di giugno 2024, a cui seguiranno altre 4 tranche da corrispondere con le mensilità di giugno 2025, giugno 2026 e di giugno e dicembre 2027.

Incremento paga base mensileDecorrenza
50 euro1.06.2024
40 euro1.06.2025
40 euro1.06.2026
30 euro1.06.2027
40 euro1.12.2027

A partire dal 1.01.2027 aumenta di 3 euro il contributo per l’assistenza sanitaria integrativa al Fondo EST a carico del datore di lavoro, passando da 12 a 15 euro per ciascun lavoratore.

Le novità riguardano anche la classificazione del personale, attraverso l’aggiornamento dei profili di inquadramento adeguandoli all’evoluzione dei vari comparti, per renderli più rispondenti alle mutate esigenze del mercato e alle tipologie dell’offerta. Per gli addetti ai servizi mensa è prevista la differenziazione e il passaggio automatico dal 6° livello al 6° super, secondo l’anzianità di settore.

Risultano particolarmente significative le disposizioni in tema di politiche di genere: si prevedono ulteriori 90 giorni di congedo retribuito al 100% per le donne vittime di violenza di genere, in aggiunta ai 90 giorni previsti dalla legge; inoltre, per tali lavoratrici viene definita la possibilità di essere trasferite in altre sedi di lavoro e di essere escluse da turni disagiati.

Agriturismo, Bed and Breakfast, Condhotel

La guida che analizza tutti gli adempimenti, gli aspetti amministrativi e gestionali, le agevolazioni e le particolarità di agriturismi, bed and breakfast, condhotel e locazioni brevi.

Subiscono una rivisitazione anche le disposizioni relative ai congedi di maternità e paternità obbligatori e facoltativi, migliorando l’articolato esistente, anche in riferimento alle pari opportunità e alla parità di genere. Nell’ambito delle misure di contrasto alle molestie e violenze nei luoghi di lavoro, sono previsti percorsi di formazione e informazione, tra i quali un’ora di assemblea retribuita dedicata e aggiuntiva.

I periodi di congedo di maternità/paternità obbligatori o alternativi saranno computati ai fini dell’integrale maturazione e corresponsione della tredicesima e della quattordicesima mensilità. Dal 1.12.2027 i periodi di congedo parentale saranno computati ai fini della maturazione e corresponsione della quattordicesima mensilità.

Per i lavoratori part time è stato confermato un esame congiunto finalizzato al consolidamento del lavoro supplementare svolto in maniera continuativa. Per quanto riguarda l’una tantum per la vacanza contrattuale, le parti concorderanno un incontro prima della scadenza del contratto per valutare tutti gli aspetti relativi al periodo intercorso dalla scadenza del contratto del 31.12.2021.

C.F e P.IVA: 01392340202 · Reg.Imp. di Mantova: n. 01392340202 · Capitale sociale € 210.400 i.v. · Codice destinatario: M5UXCR1

© 2024 Tutti i diritti riservati · Centro Studi Castelli Srl · Privacy · Cookie · Credits